N
N
Projections and Nav Modes
  • Normal View
  • Fisheye View
  • Architectural View
  • Stereographic View
  • Little Planet View
  • Panini View
Click and Drag / QTVR mode
Partager ce panorama
(This panorama is not available for embedding)
For Non-Commercial Use Only
This panorama can be embedded into a non-commercial site at no charge. Lire plus
Do you agree to the Terms & Conditions?
For commercial use, Contactez nous
Embed this Panorama
LargeurHauteur
For Non-Commercial Use Only
For commercial use, Contactez nous
License this Panorama

Enhances advertising, editorial, film, video, TV, Websites, and mobile experiences.

This panorama is not currently enabled for commercial licensing. Click here to ask us to help you find a replacement. If this is your panorama, Click here This panorama is not currently enabled for commercial licensing.

LICENSE MODAL

0 Likes

Acquedotto di Colognole
Toscane
L’acquedotto é iniziato nel 1772 sotto la guida dell'ingegner Salvetti e inaugurato il 30 Maggio 1816 per l’onomastico del granduca Ferdinando III°. Gran parte del percorso viene fatto lungo il torrente Riseccoli poi interrato. L'ardita opera partendo dalle sorgenti di Colognole giunge a Livorno attraverso un ardito percorso formato da canalizzazioni in pietra, che attraversano monti e valli grazie a un insieme di audaci ponti anche a più arcate sovrapposte e gallerie, con camminamenti in superficie, all'epoca il percorso era totalmente percorribile per manutenzioni ed ispezioni, ed anche oggi si può percorrerlo per gran parte del tracciato. La prima acqua sgorga il 29 maggio, passando prima dal purgatorio di Pian di Rota, opera del Poccianti, giungendo ad una fontana a quattro getti sormontata da una gran pigna dorata; la piazzetta ove é posizionata detta fonte, in prossimità del "voltone" viene chiamata delle quattro fonti o della pina d'oro. Ma si deve attendere il 1842 per l’ultimazione dei lavori, cioè finchè in Città non vengono ultimati dall’architetto Pasquale Poccianti anche le due grandi cisterne: il Cisternone ed il Cisternino di Città (attuale casa della cultura) per la raccolta delle acque da ridistribuire nelle 27 fontane pubbliche. Il cisternino non ha mai funzionato come cisterna; il cisternone capace di 11000 mc di acqua è tuttora funzionante allo scopo originario. http://www.lalivornina.it/LIVORNO%20MONUMENTI/acquedotto_di_colognole.htm
Copyright: Stefano Gelli
Type: Spherical
Resolution: 9256x4628
Taken: 20/11/2011
Chargée: 20/11/2011
Mis à jour: 24/03/2015
Affichages ::

...


Tags: acquedotto; ponte; arco; livorno; toscana; italia; acqua; natura
comments powered by Disqus
More About Toscane

The Tuscany, one of the most beautiful Italian regions, is known throughout the world for its Landscapes and for the Works of Art that it houses (It is the birthplace of the Italian Renaissance). Six localities have been designated World Heritage Sites: the Historical Center of Florence, Siena, San Gimignano and Pienza, the Square of the Cathedral of Pisa with the Leaning Tower and the Val d'Orcia. It is in the central Italy and borders with Emilia Romagna (north), Marche and Umbria (east) and Lazio (South). The West coast is bathed from the Ligurian and Tyrrhenian Sea; here we can find the islands of the Tuscan archipelago including the island of Elba. The regional capital is Florence and the other provinces are: Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato and Siena.