sul Tetto del Mondo - il Sasso Gordona
Share
mail
License license
loading...
Loading ...

Panoramic photo by Andrea Biffi PRO EXPERT MAESTRO Taken 14:10, 02/10/2011 - Views loading...

Advertisement

sul Tetto del Mondo - il Sasso Gordona

The World > Europe > Italy

  • Like / unlike
  • thumbs up
  • thumbs down

Il Sasso Gordona è una montagna delle Prealpi Luganesi al confine tra Svizzera ed Italia. La cima è alta 1410 m e da essa si può godere di un panorama unico sul lago di Como e sulle vallate sottostanti. L'impressione, soprattutto nelle giornate limpide, è proprio quella di stare in cima al mondo.

Intorno al monte sono presenti fortificazioni mai utilizzate risalenti alla Prima guerra mondiale che facevano parte della Linea Cadorna, Sotto il suo versante nord passa la via dei Monti Lariani.

L'Occupazione Avanzata Frontiera Nord (OAFN), più nota come Linea Cadorna è una linea militare difensiva costruita tra il 1911 ed il 1916 nelle Prealpi lombarde, con lo scopo di proteggere il territorio italiano e i poli industriali di Milano e Bergamo da un ipotetico attacco tedesco attraverso la neutrale Svizzera o da una possibile invasione svizzera di Lombardia e Piemonte. Il suo nome è dovuto al fatto che fu proprio il generale Luigi Cadorna, capo di stato maggiore dell'esercito italiano, a sostenerne la necessità ed a seguirne la realizzazione.

In particolare l'importanza del tratto Ceresio-Lario (da Como a Menaggio) era tale che tutti i piani elaborati successivamente prevedevano come primo obiettivo, allo scoppio delle ostilità, l'occupazione dell'intero Mendrisotto fino a Capolago.

Per questo si decise di concentrare il fuoco sulla diga-ponte di Melide, unica via di collegamento con Lugano.

Tale azione, avrebbe consentito l'agevole occupazione del Monte Generoso a protezione e sostegno del punto strategico dell'intero settore, la Sighignola.

Da Porlezza fino a Menaggio, la massiccia catena montuosa a sud della valle opponeva una sufficiente barriera naturale.

(storia della Linea Cadorna su Wikipedia)

comments powered by Disqus

Nearby images in http://www.360cities.net/area/como

map

A: trincee sul Sasso Gordona

by Andrea Biffi, 60 meters away

trincee sul Sasso Gordona

B: Trincee sul Gordona

by Andrea Biffi, 120 meters away

L'Occupazione Avanzata Frontiera Nord (OAFN), più nota come Linea Cadorna è una linea militare difens...

Trincee sul Gordona

C: il Sasso Gordona

by Andrea Biffi, 470 meters away

il Sasso Gordona

D: Rifugio Prabello

by Andrea Biffi, 570 meters away

Rifugio Prabello in Val d'Intelvi (CO)

Rifugio Prabello

E: Rifugio Prabello - Val d'Intelvi

by Andrea Biffi, 610 meters away

Rifugio Prabello

Rifugio Prabello - Val d'Intelvi

F: vista sull valle d'Intelvi dal rifugio Prabello

by Andrea Biffi, 850 meters away

vista sull valle d'Intelvi dal rifugio Prabello

G: Wonderful panorama from the border

by Andrea Biffi, 980 meters away

Wonderful panorama from the border

H: Panorama dal Prabello

by Andrea Biffi, 980 meters away

Panorama dal Prabello

I: Le Alpi viste dalla Valle d'Intelvi

by Andrea Biffi, 980 meters away

Le Alpi viste dalla Valle d'Intelvi

This panorama was taken in

This is an overview of

La Provincia di Como è una provincia della Lombardia il cui capoluogo è la città di Como. Tale provincia compresa all'interno dell'Euroregione dell'Insubria e ne rappresenta la pendice a Sud. Confina a nord e a ovest con la Svizzera, a est con la Provincia di Sondrio e la Provincia di Lecco, a sud con la Provincia di Monza e Brianza, a ovest con la Provincia di Varese. Ha un'exclave in territorio svizzero rappresentata dal comune di Campione d'Italia.
Il Lago di Como (o Lario) rappresenta il bacino lacustre più importante della provincia. Il Lario non è però l'unico lago presente all'interno della provincia, in quanto esistono diversi bacini minori nell'area prealpina, oltre ad una porzione del Ceresio.
Città di confine in bilico tra differenti culture, Como vive prima di tutto in quanto capitale del suo lago, come se questo costituisse un piccolo mondo a sé stante. Situazione contraddittoria se si pensa al carattere laborioso e provinciale dei suoi abitanti e al turismo internazionale legato allo splendido scenario naturale.
Il centro della città è situato sul lungolago, a pochi passi da piazza del Duomo, una delle maggiori cattedrali lombarde. Il nucleo storico presenta ancora l’aspetto dell’originario castrum romano, con mura medievali ben conservate e grandi torri di vedetta.

... continua su Wikipedia

Share this panorama